Ultime notizie: i Mariposa in carcere alla Gorgona!

Era solo questione di tempo: le attività musicali dei Mariposa li ha fatti finalmente finire in galera. Tranquilli però, saranno solo in visita per un fine settimana, un po’ come quando si attraversa la relativa casella del Monopoli. L’occasione è una singolare iniziativa di Italia Wave chiamata Gorgona Wave, che si svolgerà per l’appunto nella bellissima Isola di Gorgona, famosa per la sua colonia penale e per le sue acciughe. I Mariposa si troveranno quindi questo sabato 4 e domenica 5 luglio ad interagire con i detenuti della casa di reclusione con concerti, workshop ed altra interazione varia, forti della loro esperienza sia umana che musicale.

L’occasione è molto speciale e provvederemo a documentarla a fondo: i Mariposa sono onorati di esser stati scelti dalla fondazione Arezzo Wave per quest’evento decisamente unico e non vedono l’ora di raccontare queste esperienze al resto del mondo.

Naturalmente, poiché si svolgono all’interno del carcere, gli eventi non sono aperti al pubblico. A meno che naturalmente qualche ascoltatore non decida per l’occasione di farsi arrestare, processare per direttissima ed assegnare proprio in quel penitenziario. Sarebbe uno zelo sicuramente eccessivo ma nessuno ne potrebbe negare l’impegno sovrumano.

Cliccate qui per leggere il comunicato ufficiale di Italia Wave Love Festival, con tutti i dettagli di questa bella ed insolita iniziativa.

AL CARCERE DI GORGONA CON I MARIPOSA PER UN’INIZIATIVA DI ITALIA WAVE

sabato 4 e domenica 5 luglio

Sarà un fine settimana molto particolare per i detenuti del carcere che si trova sulla Gorgona, isola di rara bellezza situata di fronte alla città di Livorno a nord dell’isola d’Elba.

Sabato 4 e domenica 5 luglio si svolgono infatti proprio all’interno della casa di reclusione le due giornate di “Gorgona Wave”, evento organizzato da Italia Wave Love Festival grazie alla collaborazione del Direttore del penitenziario Dott. Carloalberto Mazzerbo e del gruppo bolognese dei Mariposa. Saranno due giorni di musica, dibattiti, workshop e concerti: a partire dalle 15.30 di sabato, i componenti dei Mariposa incontreranno i detenuti per un confronto sul tema della musica e del musicista, creatività ed espressione dentro e fuori dal carcere; a seguire la band si esibirà in concerto. La mattina successiva i musicisti si confronteranno con alcuni detenuti sul terreno propriamente musicale: vere prove per una “Special band” che si esibirà nel pomeriggio di domenica 5 luglio.

Da sempre Italia Wave Love Festival, la cui 23esima edizione si svolgerà tra poco a Livorno, dal 16 al 19 Luglio, si è contraddistinto non soltanto per una programmazione artistica di qualità, ma per un’attenzione costante verso tematiche di tipo sociale, ambientale, di solidarietà, le stesse sottolineate da Michael Lang, organizzatore di Woodstock Festival ed ospite di Italia Wave il prossimo 19 Luglio che ha accettato l’invito della kermesse toscana “apprezzando gli sforzi del festival verso le responsabilità sociali”, le stesse che hanno rafforzato da ormai quattro anno la partnership con la ONG Action Aid.

E’ in quest’ottica che è nata “Gorgona Wave”, iniziativa che punta ad essere un appuntamento fisso, costante, solido, colmo di significati: uno sguardo speciale sulla realtà, quanto la musica stessa.

Dopo la due giorni con la band Mariposa e lo staff di Italia Wave il penitenziario ospiterà ancora sabato 18 luglio il gruppo “Presi per caso”, la band nata presso il carcere di Rebibbia, divenuta celebre per numerose campagne sociali e per la capacità di fare della musica uno straordinario strumento di comunicazione e di incontro fra uomini e storie differenti. A chiusura del progetto i “Presi per caso” si esibiranno allo Psycho Stage di Italia Wave, presso la Rotonda d’Ardenza, domenica 19 Luglio.

L’isola di Gorgona, adagiata tra il Mar Ligure e il Mar Tirreno di fronte a Livorno, a 37 km dalla costa, è un vero e proprio paradiso terrestre: gli aspetti naturalistici che la caratterizzano sono sorprendenti, la vegetazione e la fauna presenti saltano subito all’occhio di coloro che hanno la fortuna di approdare sull’isola. Gorgona è sede di una particolare Colonia penale. Il carcere ospita detenuti di scarsa pericolosità sociale che sono liberi di muoversi sul territorio e nelle ore diurne si dedicano all’agricoltura, alla pastorizia, alla carpenteria, all’acquacoltura, all’artigianato ed altro.

Per ulteriori informazioni: www.italiawave.com

Leave a Reply