Suzuki Bazuki Revisited

giugno 29th, 2011

Con somma e piacevole sorpresa abbiamo scoperto settimana scorsa che un volenteroso estimatore del complesso Mariposa ha caricato su Youtube l’intero ep Suzuki Bazuki del 2004. La cosa ci ha fatto grandissimo piacere specie a tale distanza dal concepimento e la pubblicazione di suddetto disco, e per noi è un complimento assai lusinghiero.
Abbiamo pensato quindi di rendervene partecipi condividendo qui di seguito il tutto in formato playlist, così da poter ascoltare i brani in una sola seduta grazie alla meraviglia tecnologica dello streaming video fermo.
Fra i brani c’è anche quella che sarebbe diventata la canzone richiesta con maggior insistenza dai fan e meno suonata dal gruppo, ovvero Il Pappagallo.

(Ai tempi nella band non c’era ancora Valerio Cané. Alcune parti che sarebbero in seguito spettate a lui sono qui coperte da Max Trisotto e da Kurt Schwitters)

Vi ricordiamo che Suzuki Bazuki e il relativo libretto autocostruibile è tuttora disponibile in rigoroso free download (e sempre lo sarà) presso la pagina apposita di questo sito. Per maggiori informazioni in merito al disco vi rimandiamo alle sue belle Note Stampa. Un grandissimo ringraziamento all’utente Youtube Bruciabaracche che ci ha fatto questo gradito favore!

Read the rest of this entry »

Mariposa al Notturno Italiano, ascoltabili anche in orari diurni

giugno 21st, 2011

Mariposa al Notturno Italiano - 3 giugno 2011

Consigliamo l’ascolto in una stanza buja o preventivamente rabbujata (sia in senso visivo che metaforico) di questa differita di partecipazione radiofonica risalente a inizio mese, in cui i Mariposa han preso controllo degli studi del Notturno Italiano dove han fatto un po’ i loro porci comodi.
Segnaliamo questa documentazione audio specificamente perché contiene un set e degli arrangiamenti molto diversi da quelli che sentirete nel corso del tour attualmente in corso, salvo improvvisi ed irrisolvibili black-out elettrici.
Un grazie davvero speciale a Ugo Coccia che ha ospitato i Mariposa nella sua trasmissione solo per vedersela restituire tutta sciupata, il che dovrebbe essere d’insegnamento un po’ per tutti.
Ribadiamo una seconda volta il link allo streaming, anche solo perché nella url è presente la parola “istanza” e questo ci piace molto.

Dovizia di testimonianze audiovisive

giugno 9th, 2011

In attesa dei primi video ufficiali tratti da Semmai Semiplay, negli ultimi giorni la presenza video in rete dei Mariposa si è moltiplicata a dismisura e non potevamo quindi non segnalarvelo.

Shcolte! In anteprima su Rockit.

In primis, in anteprima su Rockit è visionabile per intero Shcolte!, il primo documentario sulla vita e le vicissitudini dell’organismo Mariposa. Per godere appieno e in vivace HD dei suoi ben 27 minuti di Storia & Eroi, vi sarà sufficiente cliccare qui!

Come se questo ben di dio non bastasse, ne avrete da vedere per diverse ore (tipo due ore – due ore e mezza, a occhio e croce) grazie all’abbondante selezione di video proposta da SentireAscoltare, scelti fra gli oltre cinquanta presenti in rete risalenti al periodo dall’album Omonimo in poi. Molte le chicche: i meravigliosi video apocrifi, le bizzarrie di Gabrielli & Orvieti in tour, un intero concerto bolognese, la lunga improvvisazione live in compagnia dei Julie’s Haircut e soprattutto questo:

Ce n’è, insomma, per tutti i gusti.

Buona visione!

Dalla preistoria al dancefloor: esce oggi Semmai Semiplay

marzo 24th, 2011
Mariposa, 2011, Semmai Semiplay

I Mariposa, nel 2011: Semmai Semiplay

Esce oggi, ufficialmente, Semmai Semiplay, il nuovo e undicesimo album di canzoni musicali dei Mariposa.
Semmai-Semiplay” come “Domino-Dorelli” o “Portobello-Illusioni“, ma solo nel senso del binomio. Musicalmente non siamo mai stati così altrove: elettronica, funk bianco, ritmi nervosi, canto poliglotta, giacche fluo e spalline decisamente troppo alte.
La musica dei Mariposa oggi è più trasversale che mai, tra i Talking Heads e gli XTC, tra i Flaming Lips e gli MGMT: un disco dove si balla, un brodo primordiale guizzante, uno shock!
Lo trovi a partire da oggi dal tuo negoziante musicale di fiducia e online su itunes, qui:
http://itunes.apple.com/it/album/semmai-semiplay/id425946274

Un doveroso ripasso

marzo 10th, 2011

Nel mentre che aspettate il nuovo (imminente!) album dei Mariposa, perché non rinfrescare la memoria con l’ascolto del’album precedente? L’album Omonimo (ovvero Mariposa, per dirla lapalissianamente) del 2009 è stato apprezzato a tal punto dagli ascoltatori che taluni ignoti hanno pubblicato tracce del disco su youtube e, in alcuni casi, addirittura creato dei video all’uopo. Il 91% del disco è quindi ascoltabile direttamente da suddetta piattaforma di video online, e lungi dal voler -e soprattutto dal poter- impedire simili pratiche abbiamo creato una pratica playlist che vi permette di ascoltare il tutto direttamente da questa finestrella qui:

All’occorrenza abbiamo inserito anche i nostri video ufficiali, per potervi fornire la miglior resa sonora possibile. Manca all’appello un solo brano, l’unico strumentale dell’album ovvero quella 81 guerra atomica, 84 confronto: rivoluzione a volte anche nota come Cinque Quarti. Il perché questa traccia non sia piaciuta a chi carica le canzoni su youtube senza permesso ci è ignoto, ma sinceramente un po’ ci intristisce. Chi ciononostante volesse ascoltare il brano può acquistare l’album da Audioglobe oppure in formato digitale su iTunes.

[Manca anche il video di Piero che era stato girato da alcuni fan in costume da pinguino. L'abbiamo cercato ovunque su youtube (anche nelle categorie "giardinaggio" e "storia medievale") ma senza esito. Se i suoi creatori sono all'ascolto, li preghiamo di ri-linkarcelo così ce lo riguardiamo e ci facciamo una risata e poi riprendiamo tutti a fare le nostre rispettive cose.]

Detto tutto ciò, auguriamo al pubblico di quelli che si ascoltano gli album quasi-interi in sottofondo su Youtube un buon ascolto.

Improvvisamente, Tre Mosse.

marzo 5th, 2011

Non ci crederete ma un album nuovo dei Mariposa è alle porte. C’è tanto da dire su quest’album ma veniamo subito al succo: il disco, poiché tuttora di supporto fisico purché digitale stiamo parlando, si intitola Semmai Semiplay ed esce il 24 marzo, ovvero fra una ventina di giorni, naturalmente pubblicato dalla Famosa Etichetta Trovarobato. Contiene undici brani, registrati fra autunno 2010 e gennaio 2011, e un primo estratto è già ascoltabile da qualche giorno sull’eccellente almanacco Italian Embassy dell’amico Enver ma per completezza ora ve lo proponiamo anche qui.

Il brano si intitola Tre Mosse, e vi possiamo già anticipare che sarà la quarta traccia del disco. Dura poco più di tre minuti e mezzo della vostra vita ma se lo vorrete l’esperienza si potrà ripetere già da ora più e più volte, sia grazie all’ascoltabilità su Soundcloud (che consente anche, peraltro, di conservarne copia digitale) che attraverso l’immagine fissa posta a seguire:

Immagine che altro non è che la copertina dell’album, sulla quale c’è ancora molto da raccontare – e lo faremo presto – ma per ora chi ne volesse uno sguardo più da vicino potrà andare qui.

Riassumendo:
Mariposa – Semmai Semiplay
Trovarobato TRB025
Data di uscita: 24 marzo 2011
Ulteriori informazioni: imminenti.

Qualcosa si muove

novembre 9th, 2010

Si torna a una vecchia tradizione.
I Mariposa hanno deciso il nome del nuovo disco molto prima di pensare a cosa mettere nel disco stesso.

Il nuovo disco ha quindi un nome, ora c’è solo da registrarlo.
Detto fatto.

Un sentito ringraziamento al nuovo iphone di Michele Orvieti.

Ah volete anche sapere il nome del disco nuovo? Non abbiamo intenzione di dirvelo per ora ma possiamo dirvi che chi lo indovinerà se ne aggiudicherà una copia con bacio di Alessandro Fiori e una ciocca di capelli di Enrico Gabrielli. (non l’abbiamo ancora chiesto ai diretti interessati ma cosa non si fa per i fan…)

Nei prossimi giorni vi daremo altri interessanti spunti dalla sala prove e vi parleremo dei side project dei vari componenti della band e dell’inaspettato progetto parallelo di Michele Orvieti.

Inno della Gioventù della Pace

aprile 16th, 2010

E’ questo il titolo del brano inedito con cui i Mariposa partecipano alla nuova compilation Materiali Resistenti, disco che ripercorre a modo suo quella che fu la classica compilation omonima del 1995.

La canzone è in realtà una collaborazione con Anna Zanotti “La rondine di Borgo Panigale”, depositaria della conoscenza del testo e della melodia. Per chi volesse leggere il testo (si tratta dell’inno pacifista dei Pionieri d’Italia risalente pressapoco al 1950) ed ascoltarne un precedente storico, basterà andare su questo sito.

Per ascoltare il brano e, cosa imprevista, l’intera compilatione basterà andare sulla pagina apposita di Rockit che offre un pratico preascolto integrale.

Per tutte le informazioni sulla compilation, sul progetto e sugli eventi correlati (il 22 aprile Mariposa live all’Off di Modena, il 25 concertone all’ex-campo di concentramento di Fossoli con buona parte degli altri partecipanti e tanta altra gente simpatica per cui andateci anche se non suonano i Mariposa), c’è il sito di Materiali Resistenti.

Gli altri partecipanti alla compilatione sono:

Fabrizio Tavernelli – Paolo Benvegnù – Marta Sui Tubi – Tre Allegri Ragazzi Morti (ft. Port Royal) – Mara Redighieri – Vasco Brondi – Offlaga Disco Pax – New Cherry – Giardini di Mirò – Massimo Zamboni – Cisco

Mariposa – Inno della gioventù della pace by Trovarobato

Buon ascolto!